Analisi ergonomia prodotti

Ideare e sviluppare l’ ergonomia del prodotto

Per poter essere utilizzato in maniera efficace, ogni prodotto destinato alle persone deve rispettare determinate specifiche dal punto di vista dell’ergonomia. Che si tratti di una seduta, una maniglia o una maschera di protezione, dovrà avere caratteristiche tali da rendere comodo il suo uso a persone con caratteristiche fisiche differenti.

L’ analisi dell’ ergonomia per i prodotti risulta essere quindi fondamentale per ottimizzare la produzione e fornire tutti gli strumenti al designer, che può intervenire per correggere eventuali difetti e migliorare la semplicità e la naturalezza d’uso.
I risvolti dello studio ergonomico sono visibili anche nella competitività del prodotto sul mercato.

Perché effettuare le analisi dell’ ergonomia dei prodotti

La tecnologia moderna fa passi da gigante e riesce a miniaturizzare e ottimizzare i componenti, proponendo anche materiali tecnici avanzati, che però hanno sempre bisogno di interfacciarsi con le persone e di essere compatibili con i parametri imposti per legge.

Che si tratti di case, chassis oppure controlli hardware, la loro funzionalità deve essere verificata seguendo criteri specifici, che vengono riportati nelle normative ISO.

L’ analisi dell’ergonomia dei prodotti, si avvale di principi di origine antropometrica e di sicurezza, sia per macchinari da lavoro che per gli elettrodomestici destinati al segmento consumer, per i quali oltre alla sicurezza sono richieste caratteristiche specifiche di fruibilità per rendere appetibile il loro uso.

La qualità ergonomica è importante per garantire che le prestazioni fisiche degli operatori umani siano ottimizzate, da un lato per sfruttare al meglio le caratteristiche dei prodotti, dall’altro per evitare danni temporanei o permanenti alle persone o alle cose, che possono presentarsi in caso di non compatibilità delle forme e delle caratteristiche del corpo con quelle dei dispositivi.

Problemi come manipolabilità, garanzia della postura e limitazione degli stimoli deleteri sono il fondamento dell’analisi dell’ergonomia per i prodotti e ne garantiscono l’utilizzabilità, al fianco di tutti gli elementi concernenti strettamente la sicurezza generale.

Gli obblighi per legge

Un prodotto, materiale o immateriale, per essere considerato ergonomico ha bisogno di essere dotato di un’interfaccia con l’utente che ne salvaguardi benessere e salute e ne incrementi la soddisfazione di impiego, nel rispetto di aree funzionali come quella politecnica, biomedica e psico sociale.

Per poter essere messo in commercio un prodotto deve essere dotato di una certificazione di conformità, che viene rilasciata solo da strutture idonee e in grado di produrre tutta la letteratura indispensabile dal punto di vista legale.

Questo a tutela di utenti e fornitori, per verificare che non ci siano parti pericolose, ma soprattutto per poter verificare in sede giudiziale se un eventuale incidente si possa o meno ricondurre a problematiche di progetto o correlate con materiali.

Nel nostro team abbiamo più professionisti specializzati che si occupano dell’analisi per l’ergonomia dei prodotti, grazie all’esperienza maturata in formazione e sul campo e in costanti aggiornamenti, fattori che ci permettono di applicare in modo razionale e incontrovertibile regole e best practices.



Analisi ergonomiche professionali

Per i tuoi prodotti, ma anche per quelli per i quali ci hai affidato lo sviluppo, ti proponiamo un servizio di analisi di ergonomia di prodotto di altissimo livello, con preventivi adeguati e la redazione di tutta la documentazione necessaria. Il nostro servizio è sempre a tua completa disposizione con cortesia e competenza.

Vuoi parlarci dei tuoi progetti? Contattaci

    Ho letto e accetto l'informativa legata alla privacy